Humac e la grotta Grapceva

Humac e la grotta Grapceva

Situato a 7 chilometri a est di Jelsa, Humac, il villaggio abbandonato, è uno dei piaceri di Hvar. Completamente abbandonato per molti anni e risalente al 15° secolo, c'è un'atmosfera magica accompagnata da alcune splendide viste sul mare e le rovine pittoresche ad ogni curva. Questo è forse il villaggio più autentico dell'isola.

Attualmente, il villaggio non ha l'acqua corrente o elettricità, anche se l'energia elettrica è stata promessa, ma a Humac non mancano dei visitatori - una miscela di turisti in estate, così come i locali del villaggio di Vrisnik, i cui abitanti sono grandi proprietari terrieri. Humac è più vivace il 26 giugno, al giorno di San Giovanni e San Paolo, quando gli isolani si riuniscono per celebrare nel villaggio. Esiste anche un ottimo ristorante che detiene la chiave di un piccolo museo nella chiesa e offre l'unica opportunità sull'isola per fare una passeggiata a cavallo, ma è anche il punto di partenza per visitare Grapceva grotta. Le escursioni partono alle 09:00 il lunedì, mercoledì e il sabato, dal 15 giugno al 15 settembre.

Sebbene l'accesso non è più facile, il risultato finale vale la pena. La grotta Grapceva risale al Neolitico (2,500 a.C.) ed è una delle più antiche scoperte nella regione. Ci sono due camere nella grotta, un ingresso di circa 13.5m x 5m e la camera più grande (23m x 22), circondata a aule. Stalattiti e stalagmiti che dominano nella grotta sono uno spettacolo magnifico, soprattutto quando sono illuminati da candele. La pace e la tranquillità della grotta forniscono un luogo ideale per la riflessione.

Un eccellente museo archeologico nella città di Hvar ha una collezione di armi e strumenti, compresi coltelli di selce, martelli e frecce, le ossa di origine umana e animale, varie conchiglie e ceramiche del tempo.

La grotta è visitabile ogni lunedì, mercoledì e sabato dal 15 giugno al 15 settembre, partendo alle 9 davanti al ristorante Humac.

Se volete visitare la Grapceva grotta fuori della stagione turistica, vi preghiamo di chiamare il numero: +385 (0)99 577 17 70