Informazioni utili

Nome

Il nome odierno dell'isola è di origine greca (dal greco Pharos - faro). Da questo nome i romani formarono il nome Pharia. I romani dalmati lo trasformarono in Fara, e nell'alto medioevo i croati stanziali sostituirono la consonante f con un gruppo di consonanti hv, e cambiarono il nome in Hvar

Hvar appartiene al gruppo delle isole della Dalmazia centrale. Si trova nella contea spalatino-dalmata, al centro di un gruppo di isole che fanno parte di questa contea. A nord di essa si trova l'isola di Brac, ea sud delle isole di Scedro, Vis, Paklinski, Korcula e la penisola di Peljesac.

È lunga 72 km e larga 10,5 nella parte più ampia. La sua lunghezza totale della costa è di 254,2 km. Copre un'area di 299,7 km2, che la rende la quarta isola croata più grande. La vetta più alta è Sv. Nikola (su cui si trova la cappella) che è alta 628 m.

La lunghezza della strada che collega la città di Hvar a ovest e Sucuraj sul lato est dell'isola è di 84 km. L'isola di Hvar è in gran parte ricoperta da una pineta, che crea un clima estremamente piacevole e da vigneti che producono fino a 50.000 ettolitri di vino all'anno.