Processione: Za Krizem (A seguito della Croce)

Processione: Za Krizem (A seguito della Croce)

Za Krizem sono infatti sei processioni dove si parte allo stesso tempo dai villaggi di Vrboska, Jelsa, Pitve, Vrisnik, Svirce and Vrisnik alle 10:30 nella sera del Giovedì Santo. Ogni gruppo è guidato dai ministranti che portano lanterne per illuminare il percorso al portatore del croce, il quale porta una croce di legno (di peso tra 10 e 18 kg) e a piedi scalsi per tutto l'intero percorso. Ogni processione si sta muovendo in senso orario per la chiesa parrocchiale successiva, pregando e cantando fermandosi davanti alla chiesa per la preghiera e intercessione alla Vergine Maria.

Dopo la preghiera in ogni chiesa, la processione prosegue lungo la cerchia dei villaggi attraverso le città costiere, Vrboska e Jelsa, prima di tornare al punto di partenza, con il vettore del croce esaurito, correndo gli ultimi passi per cedere la croce al parroco. Le voci maschili profonde che cantano tutta la notte danno un'atmosfera speciale alla processione ma anche una tradizione contribuisce a quello - ogni famiglia partecipando alla processione lascia la luce accesa tutta la notte.

 

Storia della processione

Storia della processione risale al 16° secolo e fu posta sotto la protezione dell'UNESCO nel 2009. Le sue origini si trovano in una ribellione civile contro il governo autocratico dei veneziani. La processione si svolge ogni anno che è un bel risultato, considerando il recente passato nel communismo e la guerra in Iugoslavia.

Quando la processione è finita, la gente si sta concentrando sul resto delle celebrazioni pasquali e le chiese sono stranamente silenziose perché è l'unico momento dell'anno quando le campane della chiesa non suonano ogni ora, ma compensano tutto durante la giornata di Pasqua, al culmine della celebrazione.